I Medici, la serie tv sulla famiglia del Rinascimento

I Medici 3 in arrivo su Rai 1, trailer

Dal 2 dicembre su Rai 1 va in onda la terza stagione de I Medici la serie tv dedicata all’ascesa della famiglia fiorentina del Rinascimento italiano. Gli otto episodi di questo terzo capitolo sono diretti da Christian Duguay e prodotti da Luca e Matilde Bernabei per Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction, Big Light Productions e Altice Group.

SCOPRI LA SEZIONE SERIE TV

I Medici 1 – Masters of Florence, trama

Il protagonista della prima stagione è Cosimo de’ Medici che, succeduto al padre a capo della famiglia, deve dimostrare di essere all’altezza del compito. Insieme al fratello Lorenzo, Cosimo è impegnato a mandare avanti gli affari della banca e, sopratutto, deve scoprire chi vi è dietro l’avvelenamento del padre Giovanni de’ Medici. Per i due fratelli Medici, inoltre, le insidie sono sempre dietro l’angolo: l’avversario Rinaldo degli Albizzi, infatti, non perde occasione per cercare di indebolire i suoi rivali. Ad interpretare Cosimo è Richard Madden (Robb Stark de Il trono di spade), mentre Dustin Hoffman, Stuart Martin e  Lex Shrapnel sono rispettivamente Giovanni e Lorenzo de’ Medici e Rinaldo degli Albizzi.


I Medici 2 – Lorenzo il Magnifico,trama

Nella seconda stagione Lorenzo de’ Medici e suo fratello Giuliano fronteggiano la grave crisi del banco familiare che tocca l’apice proprio nel momento in cui il loro padre Piero è gravemente malato. A tutto ciò si aggiunge l’acuirsi della grande rivalità con i Pazzi un’altra famiglia fiorentina desiderosa di sottrarre ai Medici il conto delle finanze del papa. Nonostante i vari sforzi di Lorenzo di mantenere un rapporto pacifico tra le parti, lo scontro tra le due famiglie risulta essere inevitabile e sfocerà nella famosa congiura dei Pazzi ideata nel 1478 da Jacopo e Francesco e supportata da altre personalità. Daniel Sharman interpreta Lorenzo de’ Medici, Bradley James Giuliano de’ Medici, Sean Bean e Matteo Martari Jacopo e Francesco de’ Pazzi. Matilda Lutz è invece, Simonetta Vespucci, amante di Giuliano, e musa ispiratrice del pittore Sandro Botticelli.

I Medici 3 – Nel nome della famiglia, trama

i-medici

I Medici – Nel nome della famiglia. Terza stagione

La trama della terza stagione prende avvio poco tempo dopo la Congiura dei Pazzi, l’evento che stravolge completamente l’equilibrio della famiglia Medici. Dopo la dolorosa scomparsa del fratello Giuliano, infatti, Lorenzo vuole vendicarsi nei confronti di Papa Sisto IV, responsabile per aver dato il proprio benestare all’azione sanguinaria. Non vi è solo il pontefice nei pensieri di Lorenzo che deve dare la caccia anche al Conte Riario, l’ultimo sopravvissuto tra i vari responsabili della congiura.

La moglie di Lorenzo, Clarice, cerca di riportare un pò di pace nell’animo del marito, ma  è tutto inutile; per raggiungere i propri obiettivi l’uomo è ormai disposto ad accantonare tutti i nobili ideali in cui ha sempre creduto, fino al giorno della congiura. Il radicale cambiamento caratteriale e morale di Lorenzo provoca la crisi del suo rapporto con Clarice, e a contribuire ad allontanare ulteriormente i due coniugi sopraggiunge un nuovo personaggio, Ippolita Sforza. Ciò che Lorenzo non allontana dal suo animo è, invece, l’amore per l’arte continuando a finanziare artisti talentuosi come Sandro Botticelli, Leonardo e Michelangelo.

I Medici 3, personaggi e cast

  • Il britannico Daniel Sharman è il protagonista Lorenzo de’ Medici ricordato da tutti come Lorenzo il Magnifico; signore di Firenze dal 1469 fino alla sua morte avvenuta nel 1492, ma anche poeta, mecenate, umanista e uomo politico del Rinascimento italiano;
  • Sarah Parish interpreta la madre Lucrezia Tornabuoni, donna intelligente e sempre pronta a sacrificarsi per il bene della propria famiglia;
  • Synnøve Karlsen è Clarice Orsini la premurosa moglie di Lorenzo; dal matrimonio tra i due nasceranno ben dieci figli, l’ultimo nato nel 1479 verrà chiamato Giuliano;
  • Alessandra Mastronardi veste i panni di Lucrezia Donati, amante di Lorenzo durante la giovane età;
  • Sebastian Souza è il pittore Sandro Botticelli, amico di infanzia di Lorenzo che sovvenziona le sue opere artistiche;
  • Aurora Ruffino interpreta Bianca de’ Medici la sorella di Lorenzo esiliata insieme al marito Guglielmo de’ Pazzi dopo la sanguinosa congiura del 26 aprile 1478;
  • Raoul Bova veste i panni di Papa Sisto IV, dopo la congiura dei Pazzi il pontefice lancia la scomunica contro Lorenzo colpevole di aver impiccato insieme a tutti gli altri congiuri anche l’arcivescovo di Pisa Francesco Salviati. Da qui nasce un conflitto con Firenze che dura ben due anni;
  • Francesco Montanari è il frate domenicano e predicatore Girolamo Savonarola che si aggiunge ai vari nemici di Lorenzo il Magnifico. Con le sue prediche, infatti, tenta di mettere la popolazione di Firenze contro i Medici dipingendoli come spietati tiranni e prefigura sciagure per la città e per l’intera penisola;
  • Giorgio Marchesi è Giacomo Spinelli, un nuovo antagonista di Lorenzo;
  • Neri Marcorè interpreta Papa Innocenzo VIII, che sale al soglio pontificio nel 1484;
  • Marco Palvetti è il Capitan Guiscardi;
  • Stephen Hagan è il genio Leonardo Da Vinci;
  • C’è inoltre la probabilità che si rivedano in qualche flashback Bradley James nei panni di Giuliano de’ Medici e Sean Bean in quelli di Jacopo de’ Pazzi.
  • La regia della serie tv è affidata al canadese Christian Duguay che nel 2003 ha diretto anche la miniserie storica Il giovane Hitler.

Renaissance: la colonna sonora della serie tv I Medici

Tra i punti di forza della serie tv è emersa, sin dalla prima stagione, la colonna sonora Renaissance con musica composta da Paolo Buonvino e la potente voce della cantante Skin. Nella seconda stagione la sigla, così some le musiche all’interno degli episodi, sono state rinnovate profondamente, pur mantenendo sempre ben in evidenza il tema centrale.

Critiche alle inesattezze storiche della serie tv

Le due stagioni de I Medici, oltre ai numerosi apprezzamenti di pubblico ottenuti sia in Italia che all’estero, ha anche sollevato numerose critiche per diverse inesattezze storiche. Alle critiche più aspre hanno replicato seccamente il produttore della serie Luca Bernabei e il consulente storico della prima stagione Andrea Gamberini che ha sottolineato:

“Penso che Bernabei abbia fatto bene a richiamare la distinzione fondamentale fra fiction e documentario storico: sono prodotti diversi, destinati ad un pubblico diverso e con scopi diversi. Sarebbe come pretendere assoluta fedeltà’ ai fatti da un romanzo storico: se voglio approfondire la conoscenza di un’epoca, ad esempio quella medievale, non leggerò un’opera di narrativa, ma il saggio di uno studioso contemporaneoCiò detto, se la lettura di un romanzo storico o la visione di una fiction fanno sorgere nel pubblico il desiderio di conoscenza di un’epoca o un personaggio, mi sembra comunque un risultato notevole.”


Nella seconda stagione, invece, il ruolo di consulente storico è ricoperto dall’illustre storico medievalista fiorentino Franco Cardini il quale ha rilasciato dichiarazioni molto interessanti sul rapporto tra veridicità dei fatti storici ed esigenze di trama e di audience:

“In molti casi non si tratta di un errore ma di una scelta della regia o della produzione di ignorare la Storia. Il consulente storico consiglia, rileva possibili errori, poi però la decisione finale è della regia o della produzione. Il ruolo del consulente è di uno che deve spiegare le cose, ma poi deve cedere davanti all’obiezione di coloro che dicono ‘la storia non ci interessa, perché è noiosa’. Purtroppo così facendo facciamo venir meno anche quel poco di funzione educativa che ancora aveva la tv”.

Dove vedere la serie tv I Medici in streaming

Per i primi due episodi de I Medici 3: l’appuntamento è per il 2 dicembre alle 21:25 su Rai1. I nuovi episodi saranno disponibili anche in live streaming sulla piattaforma Rai Play. Inoltre è possibile rivedere le prime due stagioni de I Medici su Amazon Prime Video.